fbpx

Pennini Calligrafici

Pennini per calligrafia, diversi stili di scrittura

La forma dei pennini calligrafici deriva dal modo in qui veniva anticamente lavorata la penna d’oca. Due tagli fondamentali caratterizzano tutt’oggi la sua struttura: uno verticale per consentire la riserva di inchiostro e uno orizzontale che determina la forma della punta. La squadratura del pennino calligrafico è di importanza fondamentale perché è ciò che conferisce caratteristiche molto diverse ai tratti di scrittura.

I pennini calligrafici a punta tronca vengono utilizzati per molti tipi di scrittura in particolare per la calligrafia gotica. I pennini per calligrafia a punta flessibile si usano in particolar modo per la scrittura inglese e in funzione alla pressione che si esercita sul pennino più si allarga il tratto.  Al primo utilizzo il pennino calligrafico ha bisogno di essere riscaldarlo con una fiamma per rimuovere la vernice protettiva. Scrivere a mano è considerata una vera forma d’arte.